martedì, luglio 04, 2006

Un Ministro al Giorno (7) : Fioroni

Sempre seguendo l'elenco del Corriere della Sera eccomi arrivata al Ministro dell'Istruzione G. Fioroni
(evviva un laureato all'istruzione)

Laureato in medicina e chirurgia, ha lavorato (fa sempre impressione sentirlo dire di un politico) come specialista di medicina interna ed è stato anche professore universitario. È inoltre ricercatore presso l'Università Cattolica Gemelli di Roma, consigliere di amministrazione dell'Istituto Superiore di Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro (Ispesl) e dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss).

Durante la sua giovinezza entrò nel movimento giovanile della Democrazia Cristiana e
divenne in seguito segretario della Dc di Viterbo e fu eletto prima consigliere comunale e poi consigliere provinciale.

Ha un suo blog sul suo sito www.giuseppefioroni.margheritaonline.it
niente di particolare, ma almeno non l'ha copiato da Grillo come altri.....

Cosa dire?
.....Ma perchè non l'hanno messo alla sanità invece della Turco?
Con che criterio vengono dati i ministeri? Lo so lo so...
Saprà di istruzione? Uomo giusto nel posto sbagliato?

Nemmeno gli anti-Moratti lo vogliono:
Francesco Mele, insegnante modenese che ha dato il via al movimento per l'abrogazione della legge Moratti, dice:

In una lettera inviata a Prodi nei giorni scorsi, avevamo chiesto che all’Istruzione ci andasse una persona competente. Appena sentito il nome di Fioroni ho fatto una ricerca in rete per cercare di capire quali competenze abbia il neo-ministro e sono rimasto perplesso e deluso: nei 5 anni della precedente legislatura non risulta che Fioroni si sia mai occupato di scuola o che abbia fatto anche solo una modesta dichiarazione in merito. Mi pare che si tratti di una scelta puramente interna a logiche di partito; ad ogni modo aspettiamo di conoscere anche i nomi dei sotto-segretari per poter dare un giudizio più completo.

1 Comments:

Anonymous e-man said...

non guarderei alla forma (colori grafica ecc) dei blog di "altri", ma darei il 100% del peso alla sostanza (ciò ci mettono dentro, puntualità nell'aggiornamento, utilità delle informazioni ecc..)

baci chiara,
Emanuele

4:23 AM  

Posta un commento

<< Home