venerdì, aprile 21, 2006

News Dal Mondo: Nucleare e GreenPeace

Non ha nulla a che vedere con il governo, ma nemmeno più di tanto,
visto il problema energeti dell'Italia,
vista la posizione di certi governanti di sx
o le posizioni di qualche comico.

In un articolo pubblicato sul Washington Post il 16 aprile 2006 uno dei fondatori di Greenpeace, Patrick Moore, apre all'energia nucleare come unica fonte energetica in grado di salvare il pianeta dal disastro climatico. Nell'editoriale Patrick Moore racconta l'impegno negli anni '70 contro l'energia nucleare, quando era ancora sinonimo e iconda del rischio dell'olocausto nucleare e della guerra fredda tra est e ovest. A distanza di trent'anni cambia la sua visione dell'energia dall'atomo, il nuovo contesto storico e ambientale rende da un lato più preoccupante e grave l'impatto sull'ambiente dell'inquinamento globale dall'altro più critico il fabbisogno di energia dal Nord e dal Sud del mondo. Le energie rinnovabili sono una strada interessante da intraprendere ma rischiano di non sostituire completamente le fonti energetiche fossili. Una tesi simile era già stata espressa nel 2004 dallo scienziato James Lovelock, padre della teoria Gaia, convinto che il nucleare resti l'unica via d'uscita fornita dalla scienza per contenere il cambiamento climatico. Si tratta ovviamente di tesi che non soprendono per l'originalità bensì quando ad affermarle sono gli stessi ex attivisti o ambientalisti doc.

L'articolo completo lo trocate Clikkando Qui

3 Comments:

Blogger InOpera said...

non so se essere preoccupato, non so come intendere,
non so quali sono gli scenari che si aprono,
non so,
e ho l'impressione che non ci vogliano far sapere...
ciao
in gamba
Inopera!

8:47 PM  
Anonymous me said...

a chiara, ma VAFFANCULO va', co tutt'er core, visto che hai chiuso (tu o chi per te) la pag dei commenti sul post su di pietro, ti rispondo qui.
ebbene, oh, da dove comincio? senti guarda non ho neanke voglia, però, un minimo sforzo...: "I suoi colleghi dell'Unione bene o male si stanno dando da fare in inciuci e giochetti, lui si lamenta.",dici tu, ma sei scema?? l'unica persona onesta, si dovrebbe ridurre al pari dei democratici socialisti (DS per me significa questo)?
Secondo, aderire alle primarie dei cittadini non mi sembra tanto leccare il culo ai grilliani, come li chiami tu, ma, cm già detto, un ulteriore segno della onestà del caro tonino.
Basta, veramente non ho voglia di scrivere, soprattutto qui, un blog con 4 commenti in tutto, sarei solo q-rios di sapere tu chi hai votato, mi dai tanto l'idea di forza roma (e già il nome mi ricorda un forza...qualcos'altro).
BAH, ma se sei di destra cazzo vai a fare sul blog di beppe? ah, già, farti pubblicità, come dice bernardo, quannu tira u ventu...

9:39 PM  
Blogger extravergine di Prodi said...

Guarda,

prima di tutto complimenti per l'educazione

secondo: complimenti per la bravura nell'utilizzare il computer,
nessuno ha tolto il post,
essendo uno dei primi scritti è stato semplicemente archiviato e non lo trovi in prima pagina;
sulla colonna di dx trovi gli archivi,
esattamente come accade sul sito del tuo amico Grillo,
dove non spariscono i post ma i commenti.

Terzo: sul "si danno da fare" ero sarcastica, si danno da fare ma solo per i loro interessi, ma almeno fanno qualcosa, DiPietro sa solo lamentarsi per adesso,
quando farà qualcosa di concreto fammelo sapere.

quarto: il "leccare" si riferiva al chiamarsi "dipendente dei cittadini",
ma chi ci crede che parla seriamente quando lo dice?
Italia dei valori si è presa un bel po' di voti dal sito di Grillo con questi giochetti.

Quinto: sul blog di beppe ci vado per un sacco di motivi, ad esempio mi sarei persa questo tuo commento che mi ha arricchita tantissimo.

10:23 PM  

Posta un commento

<< Home